Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

domenica 19 aprile 2015

5#UnMotivoPerLeggere - È una cosa che puoi fare ovunque

Seduti dal medico o in piedi in fila allo sportello delle poste; comodamente sdraiati sul divano o scomodamente seduti sul tram; in casa o fuori casa. Non c'è limite ai luoghi dove si può leggere.
Le ridotte dimensioni e il peso contenuto dei libri facilitano il loro trasporto e la loro fruibilità in qualsiasi luogo. Basta infilarne uno nella borsetta, nella tasca della giacca o, perché no, tenerlo saldamente in mano, per aprirlo in un momento di inattività.
Ovviamente per ciascuno di noi c'è un luogo preferito, dove il piacere della lettura raggiunge l'apice. Ma è anche vero che leggere aiuta a rendere più gradevoli certi luoghi che ci appaiono noiosi o che ci mettono a disagio.
Personalmente un posto dove non ho mai letto, e credo non lo farò mai, è dentro la vasca da bagno, anche se molti dicono che è davvero favoloso: primo perché preferisco la doccia al bagno, secondo perché ho il terrore che il libro si bagni e si rovini.
E voi, dove leggete? Dov'è il posto più assurdo dove avete letto?

6 commenti:

  1. Ciao Kinsy, anche io adoro leggere. Sono un po' abitudinaria e leggo sempre la sera prima di dormire. Un altro posto che mi piace molto per leggere è d'estate in riva al mare... Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Rob. La lettura in riva al mare è un lusso che purtroppo non posso più permettermi da quando sono diventata mamma! Ma di posti ed occasioni ce ne sono tanti, anche con le bimbe in braccio (a questo proposito dedicherò #UnMotivoPerLeggere apposito).

      Elimina
  2. Un posto assurdo? L'ambulatorio medico dove intanto stavano visitando mia madre, che io accompagnavo. A me non sembrava per niente assurdo, ma mia madre sostiene di sì. Per il resto, finalmente un libro-di-sicurezza è atterrato anche nel cassetto portaoggetti della mia Panda, così non rischio di perdere un minuto di lettura. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sembra affatto un posto assurdo, anzi! Ne ho letto così tanti di libri in ambulatorio (purtroppo)!

      Elimina
    2. Ero dentro l'ambulatorio vero e proprio, non nella sala d'attesa. :)

      Elimina
    3. Ah! Beh, forse mi sarei trattenuta! ;-)

      Elimina