Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

domenica 15 marzo 2015

0#UnMotivoPerLeggere

Si sa, noi italiani leggiamo poco. Non lo so se perché non ci è stato insegnato da bambini, se perché siamo distratti da altre cose o se perché, come afferma qualcuno, in libreria scarseggia la qualità. Forse un po’ di tutto ciò e altre motivazioni, tra le quali un po’ di ignoranza.
Eppure leggere è un’attività molto piacevole, travolgente e variegata. E un recente episodio personale mi ha convinta che c’è un lettore in ognuno di noi, basta trovare la leva giusta per farlo uscire.
Un non-lettore convinto, a me molto vicino, improvvisamente si è trovato, vuoi per noia, vuoi perché consigliato da qualcuno, vuoi perché mosso da curiosità, con un libro in mano. All’inizio è stato un contatto timido e un po’ impacciato, ma improvvisamente in questo non-lettore è scattato qualcosa e ha iniziato a leggere prima uno, poi due, poi tre libri, provandoci gusto e piacere, tanto da farsi regalare libri per Natale e, un mese dopo, all’età di sessantacinque anni, tesserarsi presso la biblioteca comunale!
Ecco, dopo questa esperienza, ho deciso di inaugurare il primo appuntamento fisso di questo blog, postando ogni domenica una motivazione per leggere: potrebbe essere la sua molla!

E allora, appuntamento a domenica!

4 commenti:

  1. Una stretta di mano al tuo amico capace di cambiare! Non è cosa da tutti. E poi in bocca al lupo alla tua nuova rubrica. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, non è da tutti cambiare così. Crepi il lupo!

      Elimina
  2. Che bella idea! È vero: basta un solo libro a convertire un non-lettore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero solo di non trasformare l'idea bella in una banalità...

      Elimina