Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

giovedì 24 gennaio 2013

ISPIRAZIONI di Gino Del Fabbro e Tomaso Pelliciari

Ma quali sino le regole per scrivere poesia?
Sarà che a scuola non mi piaceva molto analizzare poesie, ma mi sembra che oggi giorno qualsiasi mini-pensiero o piccola emozione scritta su carta venga spacciata per poesia, basta andare a campo a metà frase.
Ho tra le mani questo libricino e ammiro le foto di Gino Del Fabbro che è davvero bravo, poi leggo le “poesie” e mi dico che sono più didascalie che non poesie: le avrei apprezzate di più se l’autore avesse avuto l’onestà di chiamarle “pensierini”. Anche perché, diciamolo, tutti quei puntini di sospensione sanno proprio di pensieri non conclusi.

Nessun commento:

Posta un commento