Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

martedì 8 gennaio 2013

FIABE E LEGGENDE DELLA CARNIA di Raffaella Cargnelutti


È stato l’ultimo acquistato in assoluto del 2012 e non ci poteva essere niente di meglio per iniziare bene il nuovo anno.
In questo volume sono raccolte tutte le leggende che circolano sulla Carnia. Le vicende sono narrate in modo semplice ma non banale, così da creare un volume adatto alla lettura per i bambini, ma piacevole anche per gli adulti.
Un voto in più perché da qualche tempo sentivo proprio la necessità di conoscere questi miti, ma con un padre con i piedi ben piantati in terra, che si tiene lontano da  tutto ciò che non è concreto e pratico, una madre straniera e i nonni ormai deceduto da parecchio tempo, queste storie mi erano precluse. Ho potuto quindi arricchire le mie lacune e posso leggere e raccontare queste vicende alle mie bambine.
Non sarebbe male se queste leggende varcassero i confini della Carnia per diffondersi ed essere apprezzate anche oltre.

6 commenti:

  1. Le fiabe sono sempre interessanti. Queste non le conoscevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te le consiglio! Così conoscerai anche una parte della mia terra.

      Elimina
  2. Le fiabe sono importanti perché ci legano alle radici del nostro passato. Non sempre è un processo evidente ma ci legano al nostro essere bambini e spesso anche alle origini della nostra cultura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è mancato un po' e ora eccomi qui a recuperare!

      Elimina
  3. Anche io le leggo alle mie bimbe e agli anziani con cui lavoro. Piacciono a tutti perché son parte di noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti, tanto di cappello! Non molti leggono agli anziani.

      Elimina