Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

mercoledì 16 marzo 2016

Quanto tempo per scrivere

Tempo fa mi è stato chiesto in un commento quanto ci metto a scrivere un post. Ci ho pensato un po’ e poi ho sparato lì una mezz’ora o poco più. In realtà non ne avevo idea, ma mi sembrava quello il tempo che ci mettevo. Non mi sono mai cronometrata davanti alla tastiera (sto sempre più abbandonando carta e penna), e a questa cosa non ci avevo più pensato fino a che mi sono resa conto che per il post della settima scorsa ci ho messo la bellezza (udite, udite!) di venticinque minuti. Proprio così: venticinque minuti per un post, lo ammetto, che non può definirsi un articolo. Venticinque minuti per scrivere due frasi introduttive, ritrovare i link ai blog citati, ricopiare la citazione, trovare l’immagine da inserire e riscrivere due volte le frasi introduttive.
Mi sono così resa conto che alla scrittura dedico più tempo di quello che immaginavo. Ho sempre pensato di non dedicarne abbastanza, bramando di poter, un giorno, riuscire a trovare altro tempo per farlo, senza però toglierlo alla mia famiglia, magari riuscendo a fare della scrittura un’attività che mi permetta, almeno in parte, di sostituirsi al lavoro che ora mi permette di vivere.
Dedico, quindi, tempo alla scrittura, anche se mi rendo conto che la quantità di parole accumulate non è proprio quella che speravo. Non mi accorgo del tempo che trascorre e non controllo l’orologio, perché scrivere è un’attività che mi piace e il tempo sembra sfuggire senza che me ne accorga.
Mi rimane da capire, a questo punto, se sono io particolarmente lenta a scrivere, se ci metto troppo tempo a riscrivere sempre la stessa frase o se questo è il fisiologico tempo necessario all’attività di scrittura.

E voi, come vi rapportate con il tempo che dedicate a scrivere? Vi basta o vi sembra troppo poco? Oppure siete particolarmente veloci e riuscite a preparare articoli e racconti in un lampo?

7 commenti:

  1. Dipende dalla tipologia di post. Nei post di narrativa in genere vado veloce, mentre quelli di saggistica possono richiedermi anche un'intera giornata di lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, i post di saggistica sono i più complessi. Ma quando dici un'intera giornata di lavoro, intendi nel totale sommando diverse ore non consecutive oppure davvero una giornata intera, del tipo finché non ho finito non mollo?

      Elimina
    2. Intendo sommando fra loro le ore effettive di lavoro e che diluisco in un arco di tempo compreso tra i due e i quattro giorni.

      Elimina
  2. Concordo con Ivano: dipende molto dal tipo di post. Per alcuni mi basta un'oretta, per altri due. Ci sono post, soprattutto quelli con video miei che posso preparare per settimane, anche considerando che il tempo a disposizione per questo è sempre troppo poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, dipende davvero molto dal tipo di post, però i video non sono tempo per la scrittura... ;-)

      Elimina
    2. Be', se devo scrivere il testo da leggere nel video, forse sì! Ahaha!

      Elimina