Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

venerdì 29 marzo 2013

Mini racconto con la S

Una sera un sergente suonò un saxofono senza sapere che i soldati stavano sognando. I sogni si spezzarono e i soldati si svegliarono.


Vi lancio una sfida: perché non provate anche voi a scrivere un racconto fatto quasi esclusivamente con parole iniziati con la lettera S?
credo sia un esperimento interessante. Magari postatelo sul vostro blog, indicando il link qui sotto nei commenti. Attendo di leggere le vostre produzioni.

4 commenti:

  1. Sfida accettata:

    Stoffe strappate, sdrucite, sventolano senza sosta, straniere, serene. Sono stendardi senza soldati, sono soldati senza sostanza, sangue, spirito. Sul sentiero sventrato stanno spoglie svilite, svestite. Sinistra sciagura saluta spavalda sullo spaventevole scontro, scoperte sepolture sciatte, sperdute. Suonano sibili, sfiniti sospiri, supreme suppliche senza sollievo, speranza. Silenzio.

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti smentisci mai! Neanche una piccola preposizione senza essere!
      Davvero complimenti e grazie per aver partecipato!

      Elimina
  2. Non ho ancora un racconto tutto in s.. ma arriverà, magari presto!
    http://piovesullemiemani.blogspot.it/

    RispondiElimina