Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

martedì 18 dicembre 2012

I personaggi, questi conosciuti


Una cosa molto importante da fare prima di iniziare a scrivere un racconto o un romanzo è quella di dare carattere e spessore ai vostri personaggi. Senza di essi, infatti, non c’è storia. Possono essercene uno, due o molteplici; ciò dipende dalla complessità della trama e dalla lunghezza della vicenda narrata.
Provate ora ad immaginare il vostro personaggio: visualizzatelo mentalmente. E ora provate a descrivere su carta quello che avete in mente. Non solo la parte fisica, ma anche il suo carattere, i suoi tic, le sue manie, il suo modo di parlare, ecc. Poi immaginate quale lavoro svolge, con che intensità lo fa, come interagisce con gli altri personaggi della storia. Anche in questo caso provate a metterlo su carta. Vi accorgere che non è così semplice. Però questo lavoro è fondamentale, perché ogni personaggio è differente uno dall’altro e se non lo avete chiaro voi, figuriamoci il lettore. Personalizzare minuziosamente i personaggi è fondamentale per rendere la storia più vera, ma anche più leggibile, meno noiosa. I personaggi sono il fulcro della storia. Più dettagli riuscite a vedere e a descrivere, maggior profondità avrà quel personaggio e più interessante sarà la storia, perché anche ogni singolo dettaglio può essere fondamentale per capire chi è, come mai si comporta così e perché si comporta in quel modo con gli altri personaggi.

2 commenti:

  1. Il bello dei personaggi è che a volte prendono il sopravvento, diventano così reali nella mia testa che pretendono di decidere loro come scrivere la storia. Comunque è bene lasciarli fare. Confesso che le poche cose decenti che ho scritto me le hanno suggerite loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono vivi e godono della loro personalità. Prima bisogna delinearli a grossi capi e poi si animano da soli! E lì finalmente trovano spessore e diventano davvero interessanti.

      Elimina