Sono una scrittrice esordiente. Sin da giovanissima mi sono cimentata a scrivere racconti. Qui ho trovato uno spazio dove esprimermi, dove postare i miei racconti in attesa del vostro giudizio, ma anche un luogo dove parlare di libri o semplicemente per raccontarvi della mia esperienza come scrittrice; a volte mi permetterò anche di divagare, per fermare un’idea o un momento. Ad ogni modo sarà un luogo dove imparare a scrivere e dove esercitarmi: un taglia e cuci di parole, proprio come un atelier!

domenica 28 ottobre 2012

Scrive in ordine, di getto o a caso?


Sono ormai diversi anni che mi cimento a scrivere. Per lo più racconti; solo un paio dei quali un po’ più lunghi, da poter essere considerati romanzi brevi.
Il mio metodo è sempre stato quello di immaginare la storia, dall’inizio alla fine, schematizzandone mentalmente la trama. Prima di iniziare a scrivere devo avere in testa il mio racconto ben visualizzato, con un inizio, una fine e nel mezzo tutti gli anelli di congiunzione che collimano alla perfezione. Poi inizio a scrivere: dall’inizio alla fine, in ordine cronologico.
Da un po’ di tempo sto cercando di scrivere qualcosa di più lungo, il cui tema mi sta molto a cuore. La trama di base ce l’ho tutta in testa: l’inizio, gli anelli di congiunzione e il finale. Purtroppo, però, quando mi trovo davanti la pagina bianca qualcosa non funziona. Avrò scritto l’inizio una decina di volte, arenandomi subito nella fase successiva. Mi sono accorta, così, che questo mio metodo non può più funzionare. E allora ho provato a sperimentarne uno nuovo. Siccome ho tutta la vicenda in testa e so cosa succede prima, durante e dopo, mi sono detta che allora so anche cosa succede durante, prima e dopo. Insomma, perché scrivere in ordine? Perché non scrivere prima un avvenimento che succede al centro della storia, per la quale, magari mi sono venute in testa le parole giuste, le immagini più suggestive, l’ispirazione che aspettavo? Insomma, una specie di patchwork di parole.
Mi sono accorta che la cosa può funzionare: non mi fermo più alle prime due pagine, ma scrivo di più e con maggiore libertà. Poi, troverò ben il modo di unire tutti questi pezzi!
Voi che ne dite?

8 commenti:

  1. Ti stai riferendo a un cambiamento nell'affrontare l'intreccio dei tuoi scritti o semplicemente a un ordine in cui scriverai i pezzi per poi riordinarli?

    P.S. Potresti rimuovere i captcha, per favore? Commentare a quest'ora di notte quando qualcuno ti chiede se sei un robot diventa piuttosto complicato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi riferisco proprio all'ordine in cui scrivo i pezzi.
      Certo che se mi fai questa domanda, vuol dire che non ho scritto bene il mio post... Farò un po' di autocritica! ;-)

      Vediamo se sono in grado di rimuovere i captcha, che non sapevo di avere!

      Elimina
    2. Non andare in crisi per colpa mia! Sicuramente sono io a non aver capito.
      P.S. Gli orari sul blog risultano sbagliati, perché non posso aver scritto "a quest'ora di notte" alle 18.37!

      Elimina
    3. Captcha spariti! Grazie mille!

      Elimina
  2. Molti fanno così, a volte scrivono prima il finale e poi ritornano indietro. Io non ci sono mai riuscita.
    Kinsy per il link dove ho scritto la lettera a un elettrodomestico non posso proprio aiutarti. Mi sono ritrovata nelle mie cartelle di word questo esercizio,ricordo di averlo preso da un sito di scrittura, ma non ricordo più il sito. :-(

    RispondiElimina
  3. Sono molto curiosa di sapere come sta andando questo tuo esperimento, spero ci farei sapere :)
    Io di solito scrivo in modo abbastanza lineare, però lascio spesso dei buchi che riempio in seguito, oppure torno indietro e aggiungo elementi. Di fatto non credo si possa avere un quadro completo e ordinato fin da subito dell'intera storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fin'ora anch'io scrivevo così, ma questa volta ho dovuto provare un nuovo metodo. Spero di avviarmi verso la fine quanto prima: è un progetto che ho in testa da diversi anni e, come detto, ho provato più e più volte ad iniziarlo.

      Elimina
  4. www.maison-du-livre.blogspot.it Questo è il link per il mio blog, sono un autore emergente, ho pubblicato tre libri miei ed uno di un ragazzo anche lui emergente. Date un'occhiata al nostro blog, magari vi piace.
    Scusami per la pubblicità forzata, spero tu possa comprendere ;)

    RispondiElimina